Prendendo spunto dalla sentenza della Corte di Cassazione che ha statuito la prescrizione dei contributi in cinque anni senza interruzioni in caso di omesso versamento degli stessi prima della riforma, l'articolo ricostruisce il regime dei contributi per gli iscritti all'Inpgi, al fine di fare chiarezza in un contesto alquanto confuso e in continua evoluzione.

La Cassazione smentisce l’INPGI: i contributi omessi prima della riforma si prescrivono in 5 anni senza atti interruttivi

SESSA, VALENTINA MARIA
2005-01-01

Abstract

Prendendo spunto dalla sentenza della Corte di Cassazione che ha statuito la prescrizione dei contributi in cinque anni senza interruzioni in caso di omesso versamento degli stessi prima della riforma, l'articolo ricostruisce il regime dei contributi per gli iscritti all'Inpgi, al fine di fare chiarezza in un contesto alquanto confuso e in continua evoluzione.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11389/631
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact