Un esercizio su scale geografiche e policentrismo: il caso del Piemonte