Incapacità di partecipare al processo: mai più, davvero, eterni giudicabili?