Affioramenti da un carteggio: Adolfo Mussafia e Giovanni Veludo