Il ruolo del consumatore 2.0 tra protagonismo e debolezze