LA FIABA NELL'INTERPRETAZIONE PSICOANALITICA