La restituzione informatizzata del rilievo della piazza della Signoria unita con quella di Palazzo Vecchio e della loggia dei Priori ha permesso di formulare l’ipotesi circa l’esistenza di un progetto unitario per la costruzione del fulcro politico della Firenze trecentesca. L’analisi dei rilievi fa vedere come lo staioro ( unità di superficie) insieme alla canna agrimensoria (unità di lunghezza) costituisce la base razionale per il dimensionamento del progetto ideato probabilmente verso la fine del XIII° secolo da Arnolfo di Cambio.

Architettura gotica e disegno urbano : la piazza e i fronti verso il centro antico

MELE, GIAMPIERO
2007

Abstract

La restituzione informatizzata del rilievo della piazza della Signoria unita con quella di Palazzo Vecchio e della loggia dei Priori ha permesso di formulare l’ipotesi circa l’esistenza di un progetto unitario per la costruzione del fulcro politico della Firenze trecentesca. L’analisi dei rilievi fa vedere come lo staioro ( unità di superficie) insieme alla canna agrimensoria (unità di lunghezza) costituisce la base razionale per il dimensionamento del progetto ideato probabilmente verso la fine del XIII° secolo da Arnolfo di Cambio.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11389/922
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact