Il papato di Paolo VI (1963-1978) ha avuto un'importanza fondamentale anche nel riannodare un dialogo fecondo tra la Chiesa cattolica e gli artisti contemporanei. I primi contributi di Montini sul tema risalgono agli anni '30, e l'attenzione agli apporti offerti da pittori, scultori, architetti all'intimo arricchimento della vita degli uomini del nostro tempo è stata poi una costante lungo il suo pontificato.

Paolo VI e gli artisti del suo tempo. Tra evangelizzazione, dialogo e volontà di capire

BOLPAGNI, PAOLO
2012

Abstract

Il papato di Paolo VI (1963-1978) ha avuto un'importanza fondamentale anche nel riannodare un dialogo fecondo tra la Chiesa cattolica e gli artisti contemporanei. I primi contributi di Montini sul tema risalgono agli anni '30, e l'attenzione agli apporti offerti da pittori, scultori, architetti all'intimo arricchimento della vita degli uomini del nostro tempo è stata poi una costante lungo il suo pontificato.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11389/9521
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact